DECADENZA BERLUSCONI, PARTITI I LAVORI IN GIUNTA

Un’ora fa la Giunta per le elezioni del Senato si è riunita per l’avvio dell’esame della possibile decadenza di Berlusconi da senatore. Il caso verrà “incardinato” con l’intervento del relatore Augello che lo illustrerà. Dopo la Giunta dovrà decidere i tempi delle successive sedute in cui si dovrà svolgere la discussione generale e il voto.
Intanto già si sono avuti i primi scontri tra i compenenti della giunta prima dell’avvio dei lavori: “La Giunta è come un organo giurisdizionale e io, in quanto relatore, sono come un magistrato e ho l’obbligo della riservatezza nel merito della questione”. Lo dice il senatore Augello (Pdl) prima della riunione della Giunta. Casson (Pd) ribatte: “Macché organo giurisdizionale. Siamo senatori eletti. Siamo un organo politico”. E sull’ipotesi di ricorso alla Corte europea: “Non è ricevibile”. Mentre Pezzopane (Pd) conferma: “Non siamo disposti a rinvii che non abbiano senso”. Il presidente della Giunta, Stefano, precisa: sui tempi “sarà la Giunta a decidere”.